_

Cose’è?

DENTRO LA MASCHERA è l’ultimo arrivato della collana “Piccoli Mondi”.
A differenza dei suoi fratelli maggiori, all’interno sono raccolti  4 racconti di autori differenti…

14751242152_7dc875320f_2o copia

Marcel Schwob

(1867 – 1905)
Il re dalla maschera d'oro
Il re dalla maschera d’oro si alzò dal trono nero dove era rimasto seduto per ore e domandò la causa del tumulto. Perché le sentinelle delle porte avevano incrociato le picche e si sentiva risuonare il ferro.

Gustav Meyrink

(1868 – 1932)
L'Uomo sulla bottiglia
Melanchthon ballava con il pipistrello, che aveva la testa in giù e le zampe in su. Con le ali avvolte lungo il corpo e tra gli artigli un cerchio d’oro rivolto ritto verso l’alto, come a voler dare a intendere che se ne stava penzoloni da qualche parte, aveva un aspetto alquanto strano...

Guy De Maupassant

(1850 – 1893)
La Maschera
C’era un ballo in maschera, quella sera, all’Eliseo Montmartre. Era il terzo giovedì di Quaresima e nell’illuminato corridoio che conduceva alla sala da ballo, la folla entrava come acqua nei compartimenti stagni.

Edgar Allan POE

(1809 – 1849)
La maschera della Morte Rossa
La Morte Rossa aveva devastato a lungo il paese: nessuna pestilenza era mai stata così fatale o tanto orribile. Il sangue, suo emblema e sigillo: l’orrore e il cremisi propri del sangue.
_

Dalla prefazione di Sara Elisa Riva

(…) “Se la maschera crea da un lato il comico e il buffonesco e dall’altro il deforme e l’orribile, è altrettanto vero che talvolta questi mondi, in apparenza distanti, convergono intrecciandosi in quelli che si potrebbero definire a tutti gli effetti labirinti dell’orrore. Ed è questa la chiave di lettura necessaria per penetrare nell’oscurità dei racconti scelti, in un crescendo di incubi, allucinazioni e disperazione che dilatano il tempo e lo spazio innescando un dubbio strisciante: qual è il vero io? Le sovrastrutture dell’io date dalla società e da valori non condivisi conducono, più o meno consapevolmente, a mostrare parti frammentate e non necessariamente veritiere di se stessi. Ma cosa si cela realmente negli abissi dell’uomo? La domanda resta senza risposta certa, nella vita così come nella letteratura che la rispecchia.

Parallelamente all’orrore si insinua il grottesco, un vero e proprio catalizzatore impiegato per sondare il male, il deforme e l’orribile. L’empietà diviene dunque un trait d’union essenziale, nonché indispensabile, nel delineare i percorsi oscuri degli incubi più temibili: la malattia, la morte, la perdizione dell’anima. Il realismo onirico di tali angosce sfocia nella manifestazione di patologici deliri diurni, come avviene nel caso de Il re dalla maschera d’oro di Schwob in cui l’unica visione conforme alla verità viene veicolata da un cieco che ricorda Tiresia: oracolo divinatorio portatore, in questo caso, di disgrazie.” (…)

Curiosi?

Sfogliamolo insieme

DOVE ACQUISTARE

 

_

Puoi trovare la pubblicazione in tutte le librerie d’Italia,
oppure ordinarla comodamente sui principali store online come Amazon.it, laFeltrinelli, MondadoriStore, ecc…

oppure puoi acquistarlo direttamente sul nostro shop

Iscriviti alla NEWSLETTER per rimanere aggiornato su tutte le novità del nostro catalogo
NB. Compilando il form per la richiesta di iscrizione dichiari implicitamente di aver preso visione e di accettare le condizioni generali dell’Informativa sulla privacy.